feb 252011
 

Occorrente:

circa mezzo gomitolo di lana non troppo grossa; ferri n.3  1/2; spilla  da balia o ferri ausiliari; ago da lana.

Esecuzione:

– Avviare 30 punti

e lavorare per 17 giri: un punto a diritto e un punto a rovescio

- il 18° giro procedere in questo modo: lavorare i primi 3 punti a diritto, gettare il filo sul ferro dall’esterno all’interno (come per caricare un punto)
lavorare i due punti successivi assieme
3 punti a diritto, getto il filo, due punti lavorati assieme… fino alla fine del ferro.
- 19° giro: tutti i punti a rovescio, lavorando anche il punto formatosi gettando il filo sul ferro nel giro precedente.
si otterranno 6 fori dove passerà il nastrino di raso o di lana delle scarpine.
- 20° giro: tutti i punti a diritto.
- 21° giro: tutti i punti a rovescio.
- 22° giro: 12 punti a diritto, 6 punti a rovescio, girare i ferri e da questo momento lavorare solo sui 6 punti in modo da costruire la parte davanti della scarpetta: 1 ferro a rovescio, 1 ferro a diritto, 1 a rovescio, 3 ferri a diritto, 1 a rovescio, 1 a diritto, 1 a rovescio e l’ultimo a diritto. Arrivati a questo punto rompere il filo.
- Trasportare i 6 punti+ i 12 dal ferro di destra a quello di sinistra in modo da avere tutti i punti in un unico ferro.
- Lavorare i primi 12 punti a rovescio, recuperare 7 punti dal lato del rettangolo e lavorarli a rovescio
- lavorare i 6 punti a rovescio, recuperare altri 7 punti dall’altro lato del rettangolo e lavorarli a rovescio così come tutti gli altri per completare il ferro.
- Lavorare tutti i punti dei prossimi 3 giri a rovescio.
Ora cominciamo a chiudere il piede della scarpetta:
- 17 punti a diritto, passare il 18°  dal ferro di sinistra a quello di destra  senza lavorarlo
lavorare il 19° a diritto, prendere il 18° e diminuirlo facendolo passare sopra al 19°
lavorare 6 punti a diritto, lavorare i successivi 2 assieme
e terminare i rimanenti punti a diritto.
- ferro successivo: 17 punti a rovescio, passare il 18° senza lavorarlo, il 19 a rovescio e scavalco il 18°; lavorare 4 punti a rovescio, scavalcare un punto in modo da diminuirlo
, lavorare tutti i successivi a rovescio.
- ferro successivo: 17 punti a diritto, passo il 18°, il 19° a diritto e calo il 18°, 2 punti a diritto, scavalco un punto, lavoro il successivo e i rimanenti a diritto.
- ferro seguente: 17 punti a rovescio, passo il 18°, lavoro il 19° e calo il 18°, scavalco un punto e lavoro il successivo e fino alla fine del ferro a rovescio.
- ultimo ferro: 17 punti a diritto, passo il 18°, lavoro il 19° e calo il 18° ( in questo modo chiudo le diminuzioni),  lavoro tutti gli altri punti a diritto.
Si deve rimanere con 36 punti i quali andranno divisi su due ferri per poi cucire assieme le due parti della scarpetta.
Cucitura a punto maglia:
prendere il primo punto del ferro davanti e farlo scivolare sul filo
prendere il primo punto del ferro dietro e farlo scivolare come sopra
prendere ora il primo punto del ferro davanti assieme al secondo e tirare il filo facendoli scivolare dal ferro (attenzione alla posizione dell’ago)
prendere ora assieme il 1 e il secondo punto del ferro dietro ( importante la corretta inclinazione dell’ago)
e così  via lavorando due punti dal ferro davanti e due da quello dietro fino ad esaurirli e ad ottenere una cucitura praticamente invisibile come questa
Una volta cucita a rovescio  la parte dietro questo sarà il risultato finale!