dic 132011
 

Questo progetto era nell’aria da un po': un vestito in lana lavorata con la tecnica della forcella per mia sorella. Mi ha procurato la lana scegliendo quindi il filato e il colore che preferiva e ho quindi iniziato a fare un modello su carta prendendo le misure da un’altro suo vestito non avendo uno schema da seguire. La tecnica della forcella la trovo molto divertente e per niente stancante, il lavoro procede spedito e quindi i risultati si vedono subito! Ho lavorato prima le due metà inferiori davanti e dietro in modo da poter fare una prima prova dell’abito e poi ho continuato il retro salendo con le strisce mentre sul davanti c’è una bella scollatura proprio come piace a mia sorella. Sui fianchi ho lavorato un motivo all’uncinetto partendo da un primo giro a mezzo punto alto per pareggiare le strisce mentre nel secondo ho lavorato dei punti alti  doppi separati da una catenella e ho cucito il tutto sul rovescio.Questo abito può esere indossato con dei leggins e un dolcevita o una camicetta .

giu 012011
 

Questa bordura realizzata all’uncinetto che può essere applicata a tovaglie, asciugamani, lenzuola, è molto semplice ma carina con questo disegno a ventaglietti che si aprono tra la lavorazione a filet.

Come si fa:

Il bordo si lavora nel senso della lunghezza quindi la prima cosa da fare sarà una catenella lunga tanto quanto il lavoro fnito (meglio fare qualche catenella in più piuttosto che manchi) , nella quarta catenella dall’uncinetto lavorare un punto alto, 2 catenelle, salto 1 catenella di base, nella successiva lavoro 1 punto alto e così fino ad ottenere 5 quadretti, 4 catenelle, salto una catenella di base e nella successiva lavoro 1 punto alto, 4 catenelle, salto 1 di base e nella seguente 1 punto alto. Ripeto il tutto dai 5 quadretti separati dalle 2 catenelle fino a completare la lunghezza. E il primo giro è fatto.

Secondo giro: 3 catenelle iniziali (sostituiscono il 1° punto alto), 2 catenelle, un punto alto sopra quello sottostante, 2 catenelle.. fin o ad avere 5 quadretti sopra  a quelli del giro precedente, 2 catenelle, 6 punti alti doppi nel foro di due catenelle (quello tra i due quadretti con 4 catenelle) , 2 catenelle, 5 quadretti sopra i 5 del giro precedente, 2 catenelle , 6 punti alti doppi.. e tutto così fino alla fine del giro.

Terzo giro: 3 catenelle iniziali, 2 catenelle e si lavora fino a formare i soliti 5 quadretti, alla fine del 5°  niente catenelle, * un punto alto sul primo punto alto doppio  del giro precedente più una catenella e si ripete su ogni punto alto doppio (dopo l’ultimo niente catenella). Poi i soliti 5 quadretti e si ripete dall asterisco per tutto il giro.

Quarto giro: si completa il ventaglietto lavorando * un punto alto e 5 catenelle su ogni punto alto sottostante, 2 catenelle, salto un punto alto e nel successivo lavoro 1 punto alto, 2 catenelle e un punto alto nel seguente In modo da formare un quadrato al centro dei 5 del giro prima), 2 catenelle e ripeto dall’asterisco per tutto il giro.

La foto mostra bene la lavorazione, è facile seguire lo schema anche da lì,

Buon lavoro!

apr 122011
 

Occorrente: avanzi di lana del colore desiderato e uncinetto n. 2.5.

Esecuzione: Con la lana gialla avviare una catenella di 4 punti,, chiudere in tondo con una mezza maglia e nel tondo ottenuto lavorare: 1° giro: 10 punti alti (il primo è costituito da 3 catenelle) e chiudere il giro con una mezza maglia nella terza catenella iniziale.

2° giro: in ogni punto alto sottostante eseguire 2 punti alti doppi (il primo è costituito da 4 catenelle) e terminare il giro con una mezza magglia nella quarta catenella iniziale.

3° giro: 1 punto alto doppio in ogni punto sottostante.

4° giro: * (puntare l’uncinetto nel punto seguente ed estrarre 1 punto) ripetere 2 volte la parte tra parentesi, gettare il filo e farlo passare attraverso i 3 punti dell’uncinetto * ripetere sempre da * a * e terminare il giro con una mezza maglia nel punto basso iniziale. ( rimangono 10 punti).

5° giro: in ogni punto sottostante eseguire 2 punti alti.

6°° giro: * 2 punti alti doppi nel punto seguente, 1 punto alto doppio nel successivo, ripetere da * a *.

7° giro: in ogni punto sottostante eseguire 1 punto alto doppio, al termine rompere e affrancare il filo.

Per le ali: Affrancare il filo alla base del 6° giro e lavorare: 5 punti alti doppi sui 5 punti seguenti, 1 punto alto sul punto successivo e 1 mezzo punto alto sul seguente; eseguire l’altra ala in senso inverso a 10 punti di distanza.

Per il becco: Affrancare la lana rossa attorno ad un punto nel mezzo davanti e lavorare 1 picot ( 3 catenelle chiuse in una mezza maglia nella prima delle stesse) , 1 mezza maglia nello stesso punto, 1 picot, 1 mezza maglia nello stesso punto.

Per la cresta: affrancare la lana rossa attorno ad un punto del 2° giro nel mezzo davanti e lavorare 1 picot, 1 mezza maglia nello stesso punto, 1 picot, 1 mezza maglia nel punto successivo, 1 picot, 1 mezza maglia nel punto seguente del mezzo dietro, 1 picot, 1 mezza maglia nello stesso punto.

Imbottire la testa con il cotone , per gli occhi cucire 2 perline nere e in corrispondenza delle diminuzioni per la testa annodare un nastrino.

Buon lavoro!